Richiedere permesso di occupazione suolo pubblico

  • Servizio attivo

Servizio per richiedere la concessione a fruire degli spazi comunali


A chi è rivolto

Il privato cittadino, che vuole occupare ed utilizzare temporaneamente il suolo pubblico, o il suolo privato soggetto a servitù di pubblico passaggio, o aperto al pubblico, deve così presentare richiesta, precisando la motivazione (ad esempio realizzazione di piccoli interventi di manutenzione, potatura, banchetti, traslochi, sosta piattaforma aerea, posa stazionamento impalcatura, scavi… ) oppure necessità di posizionare banchetti informativi per pubblicità, raccolta fondi, firme, propaganda, etc.), il luogo, la data, la durata dell'occupazione e l’area totale in metri quadrati occupata comprensiva dello spazio di manovra di eventuali mezzi e l’area di sicurezza.

Descrizione

Per occupazione di suolo pubblico si intende la sottrazione, temporanea o permanente, di una parte di suolo, soprassuolo o sottosuolo appartenente al demanio e al patrimonio indisponibile del Comune o di aree private gravate da servitù di uso pubblico. Viene richiesta nell'esercizio di molte attività commerciali e turistiche oppure da associazioni e fondazioni che organizzano manifestazioni ed eventi o privati cittadini.

Come fare

Puoi richiedere il permesso direttamente online. Sarà successivamente possibile seguire lo stato d'avanzamento della richiesta nella propria area personale.

Cosa serve

Per accedere al servizio, assicurati di avere:

  • SPID (Sistema Pubblico per la gestione dell'Identità Digitale), Carta identità elettronica (CIE);
  • La richiesta per la concessione di occupazione di suolo pubblico deve essere presentata unitamente alla planimetria sintetica indicante l’area oggetto della richiesta e le sue dimensioni;
  • n. 2 marche da bollo da € 16,00 (un per la richiesta, uno per il rilascio);
  • Il pagamento delle spese oneri di istruttoria qualora ci sia manomissione o scavo del suolo pubblico per un totale di Euro 31,00 se lo scavo è lungo fino a 50 metri lineari, Euro 63,00 se superiore

Cosa si ottiene

La concessione all'occupazione temporanea di suolo pubblico.

Tempi e scadenze

La concessione viene rilasciata entro 30 giorni lavorativi.

Quanto costa

Dovrai pagare:

  • N. 2 marche da bollo da € 16,00 per la richiesta e per il rilascio (tranne nei casi di esenzione);
  • Spese Oneri di istruttoria qualora ci sia manomissione o scavo del suolo pubblico per un totale di Euro 31,00 se lo scavo è lungo fino a 50 metri lineari, Euro 63,00 se superiore;
  • Tassa per l'occupazione di suolo pubblico in base alle tariffe stabilite dal Regolamento vigente (reperibile nella sezione "Amministrazione - Documenti e dati" del sito istituzionale) mezzo bollettino pago PA che sarà inviato successivamente dalla concessionaria di riscossione ABACO S.P.A. (per preventivi o chiarimenti in merito contattare Abaco Spa  Tel. 0423 601755 - int. 4 occupazione suolo pubblico);
  • eventuali spese per sopralluogo.

Accedi al servizio

Richiedere permesso di occupazione suolo pubblico

Oppure, puoi prenotare un appuntamento e presentarti presso gli uffici.

Ulteriori informazioni

Il suolo pubblico non può essere utilizzato per fini diversi da quello per il quale è stato richiesto, rispettando le modalità e le condizioni concesse, e ne deve essere mantenuto il decoro e la pulizia. Verrà considerata abusiva ogni occupazione di suolo pubblico che superi i tempi o lo spazio concesso, o quella per la quale non è stata rilasciata alcuna autorizzazione e punita a sensi di legge violazione art. 20 e/o art. 21 del Codice della strada decreto Legislativo 30/04/1992 n. 285

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri