Zanzare – Interventi del Comune e buone pratiche

Misure contro le zanzare - Servizio di disinfestazione

L’ufficio tecnico Lavori Pubblici gestisce il servizio di prevenzione e disinfestazione mediante un appalto a ditta specializzata esterna che prevede interventi mirati in aree pubbliche (strade, aree verdi, fossi e canali) nel periodo compreso da Aprile ad Ottobre.

Gli interventi effettuati vengono svolti in considerazione delle caratteristiche territoriali delle aree in oggetto e comunque sempre mediante una programmazione e una scelta di prodotti e modalità idonee sulla base delle linee guida e normative vigenti.

Le operazioni programmate dall’Amministrazione comunale prevedono interventi Larvicidi, con funzione preventiva, effettuati in pozzetti, tombini, caditoie di strade/piazze ed aree verdi pubbliche (giardini, parchi urbani), con l’immissione di specifici prodotti antilarvali all’interno di tutti i pozzetti contenenti acqua (possibili focolai stabili di sviluppo delle larve di zanzara). Un metodo di controllo a basso impatto ambientale, efficace contro le larve di zanzara, anche quelle “tigre”.

La disinfestazione Adulticida contro le zanzare da parte dell’Amministrazione comunale non può invece essere programmata, ma viene invece effettuata in casi eccezionali e solo nel momento in cui fossero riscontrate o rilevate particolari situazioni di criticità sul territorio comunale tali da richiederne l’esecuzione.

Per rendere efficace queste operazioni la collaborazione dei cittadini è fondamentale dato che il 70-80% dei focolai riproduttivi dell’insetto sono su aree private.

Per questo si raccomanda anche nelle aree private di evitare la formazione di raccolte d’acqua prevedendo l’adozione di particolari accorgimenti al fine di impedire i ristagni d’acqua anche in luoghi poco accessibili o nascosti (sotterranei, cantine, intercapedini), idonei alla deposizione delle uova e formazione delle larve quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo:

– chiusura di qualsiasi tipo di contenitore con reti zanzariere oppure con coperchi a tenuta e comunque al loro svuotamento giornaliero;
– trattamento dell’acqua presente in tombini, griglie di scarico, pozzetti di raccolta delle acque meteoriche, presenti negli spazi di proprietà privata;
– sgombero di cortili e aree aperte da erbacce, sterpi e rifiuti di ogni genere, in modo da impedire lo scarico di immondizie e di altri rifiuti e sistemandoli inoltre in modo da evitare il ristagno delle acque meteoriche;
– taglio periodico dell’erba nei cortili e nei terreni scoperti dei centri abitati, e nelle aree ad essi confinanti incolte o improduttive;
– annaffiatura diretta, tramite pompa o con contenitore da riempire di volta in volta e da svuotare completamente dopo l’uso;
– evitare che l’acqua ristagni nei sottovasi dei fiori per più di due-tre giorni per impedire lo sviluppo delle larve delle zanzare;
– sistemazione di tutti i contenitori e altri materiali (es. teli di plastica) in modo da evitare la formazione di raccolte d’acqua in caso di pioggia;
– chiusura appropriata e stabile con coperchi degli eventuali serbatoi d’acqua;
– pulire periodicamente le grondaie per favorire lo scorrimento delle acque piovane.

Per combattere la proliferazione delle zanzare sul suolo privato, possono essere utilizzate pastiglie antilarvali (acquistabili presso negozi specializzati) da sciogliere nei luoghi dove è presente acqua stagnante. I venditori forniranno inoltre indicazioni per l’utilizzo corretto del prodotto, che va usato seguendo tutte le raccomandazioni riportate sulla confezione.

Il trattamento nelle aree private è a cura e spese dei proprietari o di chi ne ha l’effettiva disponibilità.

Per limitare la proliferazione delle zanzare, è quindi necessaria la collaborazione di tutti cittadini che sono pertanto invitati all’osservanza delle norme igienico-sanitarie e all’adozione di comportamenti responsabili.

Per maggiori ed ulteriori dettagli si rimanda alla documentazione normativa ed alle indicazioni di cui ai link sotto riportati:

Azienda ULSS 8 Berica: Disinfestazioni e derattizzazione – Distretto Est e Distretto Ovest

Arbovirosi – Regione del Veneto

Artropodi e vettori | IZSVe (izsvenezie.it)


• Calendario interventi

Pagina aggiornata il 06/12/2023

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2
Inserire massimo 200 caratteri